Ieri è uscito sul Corriere di Romagna un articolo dedicato alla Ludopatia a Faenza, in particolar modo l’articolo approfondisce la tematica delle giocate alle slot e video lottery nel Faentino.

Nonostante la lotta per contrastare il gioco d’azzardo in città sia serrata, la situazione resta ancora preoccupante. Faenza si trova al 145° posto su 7.954 comuni italiani nella classifica generale per giocate pro-capite, ma soprattutto è il secondo Comune d’Italia, fra i 50 mila e i 200 mila residenti, per denaro destinato al gioco d’azzardo. Segno che la passione di tanti faentini per slot e macchinette è un problema da non sottovalutare e che permane nonostante gli sforzi messi in atto dal Comune per arginare il fenomeno.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi