Il progetto #Faenzacontrolusura, in partnership tra ASP Romagna Faentina, Ser.T di Faenza e l’Unione dei Comuni della Romagna Faentina, va avanti e già da un mese lo sportello di ascolto per persone e famiglie sovra indebitate è in piena attività.

Per quel che riguarda il Servizio Dipendenze Patologiche dell’AUSL della Romagna, il percorso di cura dei familiari e dei giocatori si svolge regolarmente con gruppi psicoterapici rivolti solo ai giocatori e gruppi psico-educativi rivolti ai familiari. Da inizio anno ad oggi, non si sono registrati nuovi casi di giocatori d’azzardo patologici.

Lo sportello sul sovraindebitamento, avviato il 24 gennaio, ha già attivato i primi ascolti a persone con situazioni debitorie residenti nel territorio faentino, indirizzate al servizio dall’ASP Romagna Faentina e dal Ser.T di Faenza. Ricordiamo che il servizio telefonico è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00 e che il mercoledì lo sportello è aperto al pubblico dalle 9.30 alle 13.00 presso la sede della Consulta delle Associazioni di Volontariato in Via Laderchi 3 a Faenza.

La rete cittadina tra diverse e complementari organizzazioni istituzionali e della società civile entra così nel vivo del suo lavoro di contrasto ai fenomeni del gioco d’azzardo, dell’usura e del sovra indebitamento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi